Silvia Patrizio

Dopo 35 giorni di cammino verso Santiago e Finisterre, Silvia Patrizio decide di lasciarsi alle spalle la sua prima laurea in Scienze Filosofiche conseguita presso l’Università di Pavia e il lavoro di anni in libreria per addentrarsi in un nuovo cammino, questa volta lungo i sentieri dello yoga.

Nel 2015 frequenta il Master “Yoga Studies: corpo e meditazione nelle tradizioni dell’Asia” all’università Ca’ Foscari di Venezia, laureandosi con una tesi sugli Yogasūtra dal titolo “CircolandoPatañjali” - relatori Federico Squarcini, Gianni Pellegrini - che vince il premio YANI per le tesi di master dedicate allo yoga. 

Nel 2016 si iscrive alla facoltà di Scienze delle Religioni, interateneo tra Padova e Venezia, dove ha potuto avvicinarsi allo studio del sanscrito, diplomandosi alla Summer School in SpokenSanskrit col maestro Sadananda Das presso la Universität Leipzig. 

Proseguendo con passione lo studio degli Yogasūtra di Patañjali, nel settembre 2019 si laurea con una tesi dal titolo “Parole per farsi. La pratica del testo e l’esempio degli Yogasūtra”, relatori Federico Squarcini, Gianni Pellegrini.

Segue il quarto anno del corso quadriennale di formazione insegnanti secondo le direttive YANI presso la A.S.D. Rhamniscuola di Yoga (affiliata CSEN) dove pratica e studia con Laura Dajelli, Claudio Conte e Patrick Tomatis.

Dal 2019 è affiliata YANI con la tessera riservata agli studiosi, ricercatori e docenti universitari legati al mondo dello yoga.

Per maggiori informazioni