yoga hatha yoga limite performance crediti formativi yani seminario di yoga aperto a tutti meditazione mindfulness yoga mind spiritualità retreat mind body

ASANA: OLTRE GLI AUTOMATISMI E LA PERFORMANCE

Il corso si configura come un percorso di crescita personale e di vita, ma anche di  formazione professionale, infatti  il corso è riconosciuto da YANI (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) come Formazione Continua per un totale di 32 crediti. Per ottenere i crediti sono previste 4 ore di assenza sul totale delle 32 di lezione.

È aperto a tutti i praticanti di yoga e non solo agli insegnanti.

Il corso potrà essere seguito sia attraverso la sola modalità online sia in presenza, presso l’A.s.d. Rhamni scuola di Yoga, o anche in entrambe le modalità: sarà sufficiente specificarlo nella mail di iscrizione che dovrà avvenire entro il 28 dicembre  2022.
Nell’ambito di questo corso si affronterà il tema dello “striving”, ovvero il forzare oltre i propri limiti, non solo nella pratica yoga, ma anche nel vivere il quotidiano.
Verranno proposte, come correttivo a tale atteggiamento, l’ascolto e la pazienza che inducono a rivedere la propria esperienza e il proprio sentire, con rinnovata fiducia e maggiore saggezza.
Il corso si prefigge di portare i partecipanti alla scoperta di una pratica basata su un movimento autentico e consapevole, capace di produrre sempre più l’abbandono degli automatismi, comodi e a portata di mano, che spesso ingombrano le nostre vite.
L’insegnante di yoga Laura Dajelli proporrà pratiche di Hathayoga e di Viniyoga.
In particolare le lezioni di Hathayoga insisteranno sulla stabilità, tema fondante dello yoga, mentre gli approfondimenti di Viniyoga verteranno soprattutto sulla valorizzazione della fluidità e della flessibilità. Brevi meditazioni silenziose accompagnate dall’attenzione centrata sul respiro permetteranno, in chiusura delle lezioni, di assaporare e sedimentare quanto vissuto in asana.
Il percorso proposto si snoderà attraverso lo studio e la sperimentazione di alcuni dei temi più indagati nella ricerca della consapevolezza:
• Il non giudizio
• La pazienza
• La mente del principiante
• La fiducia
• La non ricerca dei risultati
• L’accettazione
• Il lasciar andare

Obiettivo del corso è proporre ai partecipanti una sempre più consapevole accettazione delle cose (le cose così come sono), attraverso l’osservazione delle proprie sensazioni, delle proprie emozioni e pensieri e attraverso una pratica che introduca a un nuovo modo di guardare il mondo.
Gli argomenti proposti verranno inoltre analizzati da diversi punti di vista, grazie alla presenza di esperti di cultura indiana, di psicologia, di anatomia e fisiologia, che allargheranno gli orizzonti del corso.

Il Dott. Sandro Molinari aprirà uno spazio a riflessioni e approfondimenti su quanto la cultura, la storia, la letteratura ci hanno proposto come modelli di riferimento spesso tesi esclusivamente al risultato della performance. Ci si soffermerà sul significato di essere principiante: vivere senza aspettative sul mondo, né’ preconcetti su di se’ e questo potrebbe mostrare inaspettate prospettive e aprire alla “meraviglia”.

In ambito psicologico la Dott.ssa Tregnago parlerà di:
• autenticità e consapevolezza come fonti di benessere, apertura e interconnessione
• autenticità e spirito di cooperazione come caratteristiche dell’essere umano
• ostacoli che allontanano dalla congruenza e dalla consapevolezza di sé
• competizione come difesa ed evitamento del dolore e del rifiuto.
• Il dono del potersi percepire come “straordinariamente ordinari” (Ron Siegel)

In ambito indologico si parlerà con la Dott.ssa Marilia Albanese di:
• yama e niyama, con particolare riferimento a satya e svadhyaya.
• essere e esserci, gravati da condizionamenti e stereotipi,
• possibilità, tramite gli strumenti dello yoga, di espandere la propria libertà

La Dott.ssa Patrizio tratterà del concetto di ‘sforzo’ passando per alcuni momenti salienti della tradizione in cui il tema è stato trattato, in particolare attraversando l’idea di ‘allentamento dello sforzo’ negli Yogasūtra di Patañjali e di ‘retto sforzo’ secondo il buddhismo Theravāda.

Il Dott. Etienne Philippe,in ambito anatomico, tratterà l’argomento da un punto di vista biomeccanico e fisiologico evidenziando come la consapevolezza dell’ascolto e la benevola pazienza siano vie importanti per la piena realizzazione di Asana.

 

DATE DEL CORSO

IN PRESENZA:

Date e orari:

-28 gennaio 14.00/ 18.00

-25 febbraio 14.00 /18.00

-25 marzo 14.00 /18.00

-29 aprile 14.00/ 18.00

-27 maggio 14.00 /18.00

-17 giugno 14.00/ 18.00

-28 ottobre 14.00/ 18.00

ONLINE

-12 maggio 20.00/22.00 online per tutti su Zoom

-23 settembre 20.00/22.00 online per tutti su Zoom

 

 

DOCENTI: 

Laura Dajelli

Marilia Albanese

Etienne Philippe

Silvia Patrizio

Lidia Tregnago

Sandro Molinari

Dove: a Gallarate (Va) presso la scuola di Yoga Rhamni (www.rhamni.it) . La Sede della Scuola di Yoga si trova in via Cappellini 18 a Gallarate, ed è facilmente raggiungibile dall’uscita Gallarate-Samarate della superstrada per Malpensa (300 mt.), parcheggio agevole.

Costo: 340,00 euro più tessera associativa della scuola di Yoga Rhamni, valida per un anno,  se si decide di praticare in presenza e non si è ancora soci della Rhamni.

Iscrizione e caparra non restituibile pari a 102,00 euro entro il 28 dicembre 2022  (2,00 euro di marca da bollo . La marca da bollo delle successive fatture sarà sempre a carico del partecipante).  Si può decidere di pagare il corso in un'unica soluzione con bonifico di 342,00 euro. Prima di effettuare il bonifico scrivere  a info@rhamni.it o chiamare Laura Dajelli  al 3478100542

L’iscrizione è infatti subordinata a un colloquio telefonico con Laura Dajelli ( cell 3478100542)

 

 

Per maggiori informazioni